Primi piatti a base di pesce: ravioli fatti in casa senza uova ripieni di gamberetti e zucchine!

Primi piatti a base di pesce: ravioli fatti in casa senza uova ripieni di gamberetti e zucchine!

Ravioli fatti in casa senza uova ripieni con zucchine e gamberetti: un primo piatto a base di pesce goloso ma allo stesso tempo leggero senza uova e senza burro! Scopriamo insieme come prepararlo..

Ingredienti 

Pasta: 

  • 120 grammi di farina di grano Senatore Cappelli bio 
  • 60 grammi di acqua naturale a temperatura ambiente
  • 1 pizzico di sale 

Unite tutti gli ingredienti in una ciotola e impastate sino ad ottenere un panetto sodo e compatto. Fate riposare la pasta per circa mezz’ora coprendola con un panno asciutto. Tiratela, poi, con la nonna papera.

Ripieno:

  • 200 grammi di zucchine
  • 2 cucchiai di olio evo + q.b. per il condimento 
  • 150 grammi di gamberetti sgusciati

Mondate le zucchine, lavatele, tagliate a cubetti e sbollentatele per poi ripassare in padelle con olio, pepe e i gamberetti puliti e tritati.

Condimento:

  • 300 grammi di zucchine
  • 2 cucchiai di olio evo + q.b. per il condimento 
  • 100 grammi di gamberetti sgusciati
  • origano e pepe in polvere bio q.b. 

Preparate il condimento seguendo lo stesso procedimento del ripieno.

Iniziate a comporre i ravioli. Dalla pasta, ottenete due sfoglie rettangolari. Su di una, disponete il ripieno a “mucchietti”, ricoprite con l’altra sfoglia, premete delicatamente e tagliate i ravioli della forma preferita. Cuocete in abbondante acqua salata e condite con il preparato o semplicemente con sugo fresco. 

Primi piatti a base di pesce: ravioli fatti in casa senza uova ripieni di gamberetti e zucchine!
Primi piatti a base di pesce: ravioli fatti in casa senza uova ripieni di gamberetti e zucchine!
Share on Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this page

Economista Salutista

UN'ECONOMISTA SALUTISTA Amante della cucina, del buon cibo e del mangiar sano, ma che non rinuncia mai al gusto e a qualche peccato di gola!