Come sostituire lo zucchero con ingredienti alternativi!

Come sostituire lo zucchero con ingredienti alternativi!

Sostituire lo zucchero bianco con ingredienti alternativi è una scelta che ormai opero da sempre.
Nelle mie ricette, infatti, trovate sempre e soltanto lo zucchero di canna bio e mai quello raffinato.
Scopriamo insieme tutte le tipologie di dolcificanti da utilizzare nelle nostre ricette al posto del classico
zucchero!

  1. Zucchero di Canna
    Il più conosciuto ed utilizzato, si utilizza lasciando invariate le dosi.
    Personalmente, quando lo utilizzo per la preparazione di crostate e biscotti sono solita frullarlo
    per ottenere un impasto più omogeneo.
  2. Miele
    Il suo potere dolcificante è decisamente maggiore di quello dello zucchero, motivo per cui bisogna utilizzarne
    circa il 20% in meno. Quindi, 100 grammi di zucchero andranno sostituiti con 80 grammi di miele.
  3. Malto
    Al contrario del miele, avendo un sapore amarognolo, il malto deve essere impiegato in maggiori quantità.
    In particolare, useremo 130 grammi di malto (del tipo preferito) per sostituire 100 grammi di zucchero.
  4. Melassa
    Ha consistenza liquida e sapore intenso.
    Per questo è preferibile utilizzarla per la preparazione di biscotti speziati o frullati.
    Come per il miele, bisogna ridurre le dosi: 80 ml di melassa per 100 grammi di zucchero.
  5. Stevia
    Uno dei sostituti dello zucchero da me meno amati, per via del suo retrogusto di liquirizia.

    Ne sono sufficienti appena 40 grammi per sostituire 1 etto di zucchero.
  6. Sciroppo d’acero
    Molto utilizzato per la farcitura dei pancakes si adatta a tutti i tipi di dolce.

    L’importante è ridurre le quantità, 75 grammi di sciroppo d’acero per 100 grammi di zucchero (ca. 25% in meno).
  7. Zucchero di cocco
    Dal profumo delicato e dolce, è impiegato lasciando invariate le dosi.

PS: non ho inserito la dicitura bio accanto ad ognuno per non essere noiosa, ma per me è scontato che sia così!

CondividiShare on FacebookShare on LinkedInPin on PinterestTweet about this on Twitter